Italian Songs: Maracaibo

La canzone che scopriamo oggi ha fatto ballare intere generazioni, dagli anni ’80 – periodo in cui è stata pubblicata – fino ai giorni nostri.

La cantante Lu Colombo ha avuto moltissima fortuna con questo singolo, il celebre brano dance Maracaibo, ma successivamente non è più riuscita a produrre canzoni che raggiungessero tale successo. 

Questa canzone è stata inoltre remixato nel 2011 dal famoso dj francese Bob Sinclar.


CantanteLu Colombo

Anno: 1981

Maracaibo

Maracaibo
balla al Barracuda
sì ma balla nuda Zazà
sì ma le machine pistol
sì ma le mitragliere
era una copertura
faceva traffico d’armi con Cuba

Innamorata
sì ma di Miguel
ma Miguel non c’era
era in cordigliera
da mattina a sera

Sì ma c’era Pedro
con la verde luna
l’abbracciava sulle casse
sulle casse di nitroglicerina
tornò Miguel tornò
la vide e impallidì
il cuore suo tremò
quattro colpi di pistola le sparò

Maracaibo
mare forza nove
fuggire sì ma dove Zazà
l’albero spezzato
una pinna nera
nella notte scura
come una bandiera
morde il pescecane
nella pelle bruna
una zanna bianca
come la luna

Maracaibo
finito il Barracuda
finì col ballar nuda Zazà
un gran salotto
ventitrè mulatte
danzan come matte
casa di piaceri per stranieri

Centotrenta chili
splendida regina
rum e cocaina
Zazà se sarai cortese
ti farà vedere
nella pelle bruna
una zanna bianca
come la luna
Maracaibo


Come ti sembra questa canzone? Conoscevi forse la versione di Bob Sinclair?

Rispondi nei commenti!

4 commenti su “Italian Songs: Maracaibo

  1. Io sono di Maracaibo, ed la mia città non è brutta, vedendo le sue palafita, Americo Vespucci ricordò le costruzione sull’acqua di Venezia e così è nato il nome del mio Paese: Venezuela. Tra l’altro Maracaibo è una città piena di italiani…

    • Ciao José! Hai ragione a sentirti rattristato da questi articoli, ma, come hai letto anche tu, la cantante ha scelto Maracaibo semplicemente perché aveva il suono giusto per la canzone. Poi, affermare che Maracaibo è una brutta città senza neanche averla mai vista… questo è stato di sicuro un pensiero irrispettoso. Purtroppo di persone che giudicano senza pensare due volte ce ne sono dappertutto, in Italia e all’estero. Pensa a quanti associano immediatamente la parola “mafia” all’Italia. 😉 Tu continua ad ascoltare i tuoi cantanti italiani preferiti e sappi che, il giorno in cui avrò la fortuna di visitare Maracaibo, ti chiederò moltissimi consigli! 🙂

Lascia un commento