Podcast: Franco Nero e Django

“Django unchained” ha ottenuto un enorme successo. Ma lo sapete che non è il “Django” originale? Oggi vi parlo di Franco Nero.

“Django unchained” got a huge hit. But do you know it’s not the original “Django”? Let’s talk about Franco Nero. Listen to the podcast to know more!

Listening n° 62

Buon ascolto!


FRANCO NERO E I FILM WESTERN

I film western, è risaputo, rappresentano una tipologia di film simbolo dell’America.

Tuttavia, ci sono stati e ci sono tuttora degli attori italiani che hanno raggiunto un grandissimo successo grazie ai film western.

Uno di questi è Franco Nero, pseudonimo di Francesco Sparanero.

Nato a Parma il 23 novembre 1941, recita nel suo primo film nel 1962.

La sua forma fisica atletica e il suo sguardo corrucciato sembrano essere perfetti per impersonare i pistoleri dei film western all’italiana. Il regista Sergio Corbucci gli affida il ruolo da protagonista nel suo film del 1966, Django.

Dopo il successo di Django, Franco Nero riceve le attenzioni anche dai registi internazionali.  Il regista statunitense John Houston gli offrirà il ruolo di Abele nel suo kolossal La Bibbia.

Oltre ai film western, interpreta anche dei film giallo-politici italiani. Tra questi, vincerà il premio del David di Donatello come migliore attore protagonista nel film “Il giorno della civetta“, tratto dal libro di Leonardo Sciascia.

Nel 2011 Franco Nero riceve una stella nella Italian Walk of Fame a Toronto, in Canada. Il famoso regista Quentin Tarantino si dichiara un suo fan e gli dedica un cameo nel film “Django unchained” del 2012.

Vi ricordate quel momento in cui Django, interpretato da Jaimie Foxx, parla con un uomo, durante la lotta tra i mandingo a casa di Monsieur Candie? Ecco, quell’uomo è proprio Franco Nero.


Domande:

1) Chi è Franco Nero?

2) Quali sono i suoi film più importanti?

3) Che cosa vince grazie al film “Il giorno della civetta”?

4) Cosa succede nel 2011?

Lascia un commento