Podcast: La Fenice

Abbiamo già parlato un po’ di Venezia e dei suoi emblemi in un altro podcast. In quello di oggi, scopriremo un’altra particolarità della città, un simbolo che possiede uno dei nomi più azzeccati che si possano immaginare. Ascolta il podcast per saperne di più!

We have already talked a bit about Venice and its emblems in another podcast. In today’s one, we will discover another peculiarity of the city, a symbol that has one of the most aptly names one can imagine. Listen to the podcast to find out more!

Listening n° 84

Buon ascolto!


L’INAUGURAZIONE DELLA FENICE DI VENEZIA

Il Teatro La Fenice è considerato sia dagli italiani, sia dagli stranieri uno dei simboli della magica Venezia.

A fine Settecento, a Venezia c’erano già sette teatri. Uno di questi, il Teatro San Benedetto, il più elegante e frequentato, fu distrutto da un incendio nel 1774 e perciò si decise di costruirne uno nuovo e più grande.

Nel 1792 fu inaugurato il Grande Teatro La Fenice, nome che voleva chiaramente richiamare l’uccello leggendario capace di rinascere dalle proprie ceneri.

Ahimè, nessun altro nome sarebbe mai potuto essere così azzeccato. La Fenice, infatti, fu distrutta per ben due volte da due incendi. Il primo accadde nel 1836, a causa di una stufa e durò per tre giorni. Il secondo capitò recentemente, nel 1996, per colpa di due elettricisti che stavano effettuando dei lavori di manutenzione. Dopo l’incendio doloso, La Fenice, ricostruita, riaprì nel 2003.

Come il suo nome lascia intendere, La Fenice è sempre rinata: innumerevoli furono i grandi artisti che si esibirono sul suo palco con le loro opere. Rossini, Donizetti, Verdi, Prokof’ev, Mascagni, Stravinskij e il contemporaneo Riccardo Muti sono solo alcuni dei nomi.


Domande:

1) Che cos’è La Fenice?

2) Perché è stato scelto questo nome?

3) Quanti incendi ha subito?

4) Quali artisti si sono esibiti a La Fenice?

Lascia un commento