Podcast: Il naufragio della Concordia

Qualche anno fa è successa una tragedia qui in Italia che ha interessato un mezzo di trasporto che, solitamente, ha subito pochi incidenti. Oggi parliamo del naufragio di una nave da crociera in uno dei posti più suggestivi d’Italia. Ascolta il podcast per saperne di più!

A few years ago a tragedy happened here in Italy that involved a mean of transport that has usually undergone few accidents. Today we are talking about the shipwreck of a cruise ship in one of the most evocative places in Italy. Listen to the podcast to find out more!

Listening n° 67

Buon ascolto!


IL NAUFRAGIO DELLA NAVE CONCORDIA

La nave da crociera Costa Concordia era il fiore all’occhiello della compagnia Costa Crociere.

Dal 13 gennaio 2012, il suo nome sarà invece associato alla tragedia che accadde all’Isola del Giglio, nell’arcipelago toscano.

La Concordia stava trasportando più di 3000 passeggeri in una crociera rilassante di una settimana.

Durante il tragitto che andava dal porto di Civitavecchia a quello di Savona, il comandante della nave Francesco Schettino decise di effettuare, proprio davanti all’Isola del Giglio, una tradizione tipica di quella tratta: la manovra dell’inchino.

Durante la manovra, però, la nave urtò uno degli scogli che sventrò la Concordia, provocando una falla di 72 metri.

Il veloce allagamento di diversi compartimenti mise fuori uso motori e generatori.

Il capitano Schettino mentì alla Capitaneria di porto sulla causa del blackout e si mise in salvo prima che le operazioni di salvataggio mettessero in sicurezza tutti i passeggeri.

Poco prima delle 5.00 del 14 gennaio 2012 terminò il salvataggio dei passeggeri. Il bilancio fu di 32 morti, di cui 27 clienti e 5 membri dell’equipaggio.

Schettino fu condannato a 16 anni di reclusione per omicidio colposo, naufragio colposo e abbandono della nave.


Domande:

1) Cos’è la Concordia?

2) Chi è Francesco Schettino?

3) Cosa successe davanti all’Isola del Giglio?

4) A quanto fu condannato Schettino?

Lascia un commento