Podcast – Niccolò Paganini

L’Italia è storia, tradizione, arte e natura. Tra gli artisti italiani più famosi al mondo abbiamo lui: il violinista del diavolo, il talentuoso Niccolò Paganini. Ascoltiamo insieme il podcast e scopriamone di più!

Italy is history, tradition, art and nature. Among the most famous Italian artists in the world we have him: the devil’s violinist, the talented Niccolò Paganini. Let’s listen to the podcast together and find out more!

Listening n° 36

Buon ascolto!


PAGANINI NON RIPETE: LA STORIA DI NICCOLÒ

Niccolò Paganini nasce a Genova il 27 ottobre 1782 da una famiglia modesta. Il padre gli insegna fin da piccolo a suonare il mandolino e successivamente il violino, ma Niccolò studia quasi essenzialmente da autodidatta, arrivando a suonare fino a 15 ore al giorno.

Neanche ventenne, si avvicina allo studio della chitarra, ma in pubblico suonerà sempre e solo il violino.

Il successo di Niccolò non si ferma: tiene innumerevoli concerti, sia in Italia, sia all’estero, consacrando la sua fama come miglior violinista al mondo. Suona per Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte, per l’imperatore Francesco II e stringe amicizia con Gioachino Rossini e Louis Spohr.

Nel frattempo, le sue condizioni di salute si aggravano, tanto da fargli perdere la voce nel 1838. Due anni dopo muore a Nizza, in Francia.

Il mito di questo artista però rimane: fu chiamato il violinista del diavolo perché il pubblico era sicuro che Paganini fosse sceso a patti col diavolo per possedere un virtuosismo così eccezionale

Nel 1818, nel teatro Carignano di Torino, il violinista disse: “Paganini non ripete“. Gli era stato chiesto di risuonare un brano, ma l’artista, poiché amava improvvisare, rifiutò.

Questa famosa frase è ormai entrata nel frasario italiano ed è usata come risposta a una richiesta di ripetere qualcosa.

paganini

 


Domande:

1) Chi è Niccolò Paganini?

2) Come studia essenzialmente il violino?

3) Cosa succede nel 1838?  

4) Perché lo chiamano il “violinista del diavolo”?

5) Cosa significa “Paganini non ripete”?

 

Lascia un commento