Podcast: Rita Levi Montalcini

Rita Levi Montalcini era solita dire “Non temete i momenti difficili: il meglio viene da lì.” E su questo lei aveva molta esperienza!  Ascoltate il podcast per saperne di più!

Rita Levi Montalcini used to say “Do not worry about difficult moments: the best comes from there.” And she had a lot of experience on this! Listen to the podcast to find out more!

Listening n° 80

Buon ascolto!


IL GENIO DI RITA LEVI MONTALCINI

La vita di Rita Levi Montalcini non è stata tutta rose e fiori.

Nata a Torino nel 1909, durante il regime fascista fuggì in Belgio a causa delle leggi antisemite. All’epoca Montalcini stava già lavorando nella ricerca neurologica ma, in quanto ebrea sefardita, dovette scappare insieme al suo professore Giuseppe Levi, anche lui ebreo.

Quando i nazisti invasero il Belgio, Rita Levi Montalcini ritornò a Torino, che venne però bombardata dagli alleati. Cominciò allora un periodo di fughe e nascondigli per tutta la famiglia Levi Montalcini, che solo in questo modo riuscì miracolosamente a sfuggire all’Olocausto.

Finita la guerra, Montalcini riuscì a ritornare a Torino, continuando i suoi studi e avendo, come primo assistente, il suo stesso professore.

Rinunciando volontariamente ad avere un marito o una famiglia per amore della scienza, fece molte scoperte importanti che le aggiudicarono il Premio Nobel per la Medicina nel 1986. È stata la prima donna a far parte della Pontificia Accademia delle Scienze ed era membro di molte altre illustri accademie scientifiche internazionali.

Grazie al suo impegno nel sociale, venne eletta senatrice a vita nel 2001.

Il 30 dicembre 2012, alla veneranda età di 103 anni, l’Italia e il mondo intero ha dovuto dire addio a una delle menti più brillanti della ricerca italiana.

 


Domande:

1) Chi è Rita Levi Montalcini?

2) Cosa succede durante la Seconda Guerra Mondiale?

3) Quali sono i premi e le onorificenze che ottiene?

Lascia un commento